Protesi

Una protesi dentaria è un manufatto personalizzato, utilizzato per aggiustare o sostituire la dentatura originaria persa o compromessa per motivi funzionali e/o estetici.

Protesi fissa

 

Non possono essere rimosse dal paziente.

In base alle funzioni si distinguono due tipi di protesi fissa:

  • protesi fissa su denti naturali: ha il compito di ricostruire le parti anatomiche del dente asportato e preservarlo quindi dalla completa distruzione (es. corone, intarsi, perno moncone) o di ripristinare più elementi mancanti utilizzando dei denti come pilastro (es. ponti);
  • protesi fissa su impianti: sostituisce completamente i denti naturali utilizzando viti in titanio che sostituiscono la radice dei denti su cui vengono avvitate o cementate le corone o i ponti in zirconio o ceramica.

Protesi mobile

Con il termine “protesi mobile” si intendono tutte le protesi atte alla sostituzione di intere arcate o parti di essa. Sono definite mobili in quanto possono essere rimosse facilmente dal paziente durante l’arco della giornata.
Protesi mobili sono la protesi totale, la protesi parziale e la protesi mista-scheletrata.
Indispensabile quando si effettua un lavoro protesico, piccolo o grande che sia, è il controllo dell’igiene della bocca e dell’occlusione nel tempo.

WhatsApp Chat
Invia